Contratti Futures - spiegati bene

Cosa hanno a che fare questi contratti con il futuro?

In finanza, un future, o contratto futures, è un accordo tra due parti per comprare o vendere un'attività sottostante (che può essere un'azione, un indice azionario, una materia prima, un tasso d'interesse o un altro strumento finanziario) a un prezzo predeterminato in una data futura specifica (chiamata scadenza).
 

Contratti futures in parole semplici

Immagina di stipulare un contratto con un amico per comprare da lui una bicicletta a 100€ tra un mese. In questo caso:

  • Il future è l'accordo che definisce la compravendita della bicicletta.
  • L'attività sottostante è la bicicletta.
  • Il prezzo predeterminato è 100€.
  • La scadenza è tra un mese.

Caratteristiche principali dei futures

  • Standardizzazione: i contratti futures hanno caratteristiche standardizzate, come la quantità dell'attività sottostante, la scadenza e le regole di negoziazione. Questo li rende più facili da scambiare e meno rischiosi.
  • Margine di garanzia: per aprire un contratto futures, è necessario depositare un margine di garanzia, che è una percentuale del valore del contratto. Il margine viene utilizzato per coprire eventuali perdite in caso di fluttuazioni avverse del prezzo dell'attività sottostante.
  • Leva finanziaria: i futures offrono una leva finanziaria, che consente di controllare un valore maggiore di quello effettivamente depositato con il margine di garanzia. Questo può amplificare sia i profitti che le perdite.
  • Liquidità: i mercati futures sono generalmente molto liquidi, il che significa che è facile trovare controparti con cui scambiare i contratti.

Come funzionano i futures

  • Apertura di un contratto: per aprire un contratto futures, è necessario un conto presso un broker autorizzato. Il trader deposita il margine di garanzia e specifica se vuole comprare (posizione long) o vendere (posizione short) il future.
  • Marcatura a mercato: il prezzo di un contratto futures è soggetto a marcatura a mercato, ovvero viene aggiornato quotidianamente in base al prezzo di mercato dell'attività sottostante. Ciò significa che il valore del contratto può aumentare o diminuire a seconda dell'andamento del mercato.
  • Regolamento del contratto: alla scadenza del contratto, le parti devono regolare la differenza tra il prezzo di mercato dell'attività sottostante e il prezzo predeterminato concordato nel contratto. Se il prezzo di mercato è superiore al prezzo predeterminato, il compratore guadagna e il venditore perde. Se il prezzo di mercato è inferiore al prezzo predeterminato, il venditore guadagna e il compratore perde.

Facciamo un esempio

Un investitore ritiene che il prezzo del petrolio aumenterà nei prossimi mesi. Decide quindi di comprare un contratto futures sul petrolio con scadenza a dicembre, al prezzo predeterminato di 50 dollari al barile.

  • Se entro dicembre il prezzo del petrolio sale a 60 dollari al barile, l'investitore guadagnerà 10 dollari al barile sulla quantità di petrolio specificata nel contratto.
  • Se entro dicembre il prezzo del petrolio scende a 40 dollari al barile, l'investitore perderà 10 dollari al barile sulla quantità di petrolio specificata nel contratto.

Vantaggi e svantaggi dei futures

Vantaggi

  • Copertura contro i rischi: i futures possono essere utilizzati per coprire il rischio di fluttuazioni avverse del prezzo di un'attività sottostante. Ad esempio, un agricoltore può utilizzare i futures sul grano per proteggersi da un calo del prezzo del grano.
  • Speculazione: i futures possono essere utilizzati per speculare sui movimenti di prezzo di un'attività sottostante. I trader possono cercare di profittare comprando un future quando pensano che il prezzo aumenterà e vendendolo quando pensano che il prezzo diminuirà.
  • Diversificazione del portafoglio: i futures possono essere utilizzati per diversificare un portafoglio di investimenti.

Svantaggi

  • Rischio elevato: i futures sono strumenti finanziari ad alto rischio. Le perdite possono essere significative, soprattutto se si utilizza la leva finanziaria.
  • Complessità: i futures sono strumenti finanziari complessi che richiedono una buona conoscenza dei mercati finanziari e delle strategie di trading.
  • Costi: il trading di futures comporta il pagamento di commissioni al broker.

Le origini storiche

Le origini risalgono al XVII e XVIII secolo, in Olanda e Giappone. Negli USA sono stati scambiati per la prima volta alla fine dell'Ottocento.

Consigli base per il trading

Quando si negozia un future, è importante consultare le specifiche del contratto, che includono informazioni come l'exchange, l'unità di misura, la quotazione del prezzo, gli orari di negoziazione e la fluttuazione minima di prezzo.

È fondamentale conoscere il first position day, l'ultimo giorno di negoziazione e il Last Trading Day del contratto.

Sul sito del Chicago Mercantile Exchange (CME) è possibile trovare tutte queste informazioni e consultare i contratti disponibili.

È importante anche tenere conto dei volumi scambiati e della liquidità del contratto.

Data di pubblicazione: giovedì 6 marzo 2014
Ricerca codici ABI, CAB e banche
Dizionario

All Or Nothing (AON)

Ordine eseguito solo qualora vengano rispettati i parametri di quantità fissati, in caso contrario viene cancellato (“fill or kill”).